Gli ultimi bagliori visti da Kepler

L’ultima ripresa a campo intero di Kepler, 25 settembre 2018. Crediti: Nasa/Ames Research Center

Dopo nove anni e mezzo trascorsi nello spazio a fotografare campi stellati, scoprendo attorno a un buon numero di quelle decine di migliaia stelle la presenza di oltre 2600 pianeti, lo scorso 30 ottobre 2018 il telescopio spaziale Kepler della Nasa è stato definitivamente pensionato a causa dell’esaurimento del combustibile.

Continuano nel frattempo a fioccare le scoperte effettuate nel suo archivio, come quella di K2-288Bb, un pianeta con alcune caratteristiche rare, nonché le conferme di scoperte precedenti, come quella di Kepler-1657b, un gigante temperato di lungo periodo alla cui caratterizzazione hanno lavorato anche ricercatori Inaf. continua ...