L’acchiappafantasmi all’elio superfluido

Quando l’elio liquido è raffreddato da 4.2 gradi Kelvin al cosiddetto punto lambda a 2.17 gradi Kelvin, il liquido bolle violentemente per un breve istante, per poi cessare il bollore altrettanto repentinamente. Questo è il passaggio dalla fase normale a quella di superfluido. Crediti: Alfred Leitner

Un gruppo di fisici della statunitense Brown University ha messo a punto una nuova strategia per rilevare direttamente la materia oscura, ovvero quella sostanza sconosciuta che interagisce poco o niente con la materia normale ma che evidenze osservative indirette dicono costituire la maggior parte della massa nell’universo. continua ...