Tutto sulla superficie di Cerere, in un volume

Distribuzione della composizione superficiale di Cerere dai dati VIR a bordo di Dawn, visualizzati come un mosaico composito a tre colori con una risoluzione spaziale di 385 m/pixel. Crediti: F. Zambon (INAF), T. B. McCord e J.-Ph. (Bear Fight Institute)

Se volete sapere tutto, ma proprio tutto, della superficie del pianeta nano Cerere e della sua storia evolutiva, il volume The composition of Ceres, una edizione speciale della rivista Icarus, che viene pubblicato oggi in forma cartacea, è quello che fa per voi. Il volume è stato curato dalla ricercatrice dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) Francesca Zambon, guest editor e autrice di uno degli articoli presenti nella pubblicazione, insieme al ricercatore americano Thomas McCord del Bear Fight Insititute a Winthrop, negli Stati Uniti. Notevole è il contributo italiano all’opera, sia per la partecipazione di diversi ricercatori Inaf dello Iaps di Roma, dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) e di varie università, ma anche per il fatto che l’intero volume è in gran parte basato sull’analisi dei dati acquisiti dallo spettrometro ad immagine Vir a bordo della missione Dawn della Nasa, conclusasi lo scorso 2 novembre e dedicata proprio allo studio di Cerere e dell’asteroide Vesta. continua ...

Una ‘sorella’ della Terra potrebbe avere acqua in superficie – Scienza e Tecnica

Nella costellazione del Leone, distante circa 111 anni luce dalla, due 'sorelle' della Terra orbitano attorno a una stella più piccola e fredda della nostra, una nana rossa. Una delle due avrebbe le carte in regola per avere acqua in superficie, elemento chiave per ospitare lavita (ANSA) mondo spazio ufo alieni avvistamenti video mistero extraterrestre scienza spaziale
mondo spazio ufo alieni avvistamenti video mistero extraterrestre scienza spaziale
Fonte: Una ‘sorella’ della Terra potrebbe avere acqua in superficie – Scienza e Tecnica