Scienza libera tutti con il Gold Open Access

Logo della cOAlition S. Crediti: scienceeurope.org

Proprio oggi, mercoledì 12 settembre 2018, il Parlamento europeo si sta occupando dei cambiamenti alla legge sul diritto d’autore. Cambiamenti, questi, che detteranno le modalità di comunicazione nell’era digitale e che interessano anche l’accesso all’informazione scientifica. Ed è proprio l’accesso all’informazione scientifica l’oggetto della cOAlition S, l’iniziativa nata il 4 settembre scorso tra la Commissione europea e alcune istituzioni e agenzie di ricerca, nazionali ed europee (c’è anche l’Infn, unica presenza italiana), il cui intento lo si evince già dalle maiuscole contenute all’interno del termine inglese cOAlition che dà il nome all’iniziativa: ‘OA’ sta infatti per Open Access, cioè accesso libero alla produzione scientifica ottenuta grazie a fondi pubblici, ovvero grazie ai risultati della ricerca finanziata da agenzie ed enti nazionali ed europei. Tutto questo a partire dal primo gennaio 2020. continua ...

Mantova, c’è la scienza al Festivaletteratura

04.09.2018

Gli appuntamenti di Scienceground, dal 5 al 9 settembre 2018, si terranno nei locali della chiesa sconsacrata di Santa Maria della Vittoria, a Mantova

Non solo romanzi, ma questa non è una novità: il Festivaletteratura di Mantova, giunto quest’anno alla 22esima edizione, da tempo ci ha abituati a un’accezione ampia e curiosa della letteratura, che accanto a narratori e poeti di fama internazionale vede prendere la parola saggisti, artisti e scienziati. Anche scienziati, sì. Quest’anno, però, lo spazio dedicato alla scienza avrà una veste più originale del solito: una “piccola comunità scientifica temporanea” composta da studenti universitari, dottorandi e ricercatori occuperà i locali della piccola chiesa sconsacrata di Santa Maria della Vittoria per animare Scienceground. continua ...

Un errore per amico: tinkering e scienza

Sara Ricciardi (terza da sinistra) con tre partecipanti al Cap 2018 di Fukuoka attorno a una “scribbling machine” (una macchina per scarabocchiare) realizzata durante il workshop. Fonte: Nature Astronomy, vol. 2, July 2018. Crediti: CAP2018 Local Organizing Committee

Si chiama tinkering ed è un nuovo approccio per l’apprendimento delle materie scientifiche e tecniche per le generazioni del 21esimo secolo. In italiano significa “tentare di aggiustare”, o anche “trafficare con”, e viene dalla figura dello stagnino ambulante che tutto aggiusta e ripara. Un metodo sviluppato all’Exploratorium di San Francisco che privilegia l’esperienza diretta e creativa per apprendere le materie Stem: scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. continua ...

Fare scienza con l’eclissi

27.07.2018

Michele Maris, astronomo dell’Inaf Oats, che nel 2017 ha lavorato presso la base Concordia Station, in Antartide.

Nella notte di venerdì 27 luglio 2018, molti occhi saranno puntati verso la Luna, che lentamente entrerà nel cono d’ombra della Terra, eclissandosi completamente per 103 minuti. Il viaggio della Luna attraverso l’ombra della Terra produce uno degli spettacoli più drammatici e impressionanti della natura. Può, questo raro e particolare evento, aiutarci ad approfondire la nostra comprensione del mondo che ci circonda? continua ...

Valencia, c’è Marte alla Città della scienza

Dal 01.06.2018 al 31.05.2019

Dopo il successo incassato a Madrid, si trasferisce a Valencia la mostra “Marte. La conquista de un sueño”, un percorso scientifico e storico dedicato al Pianeta rosso. Tra gli exhibit interattivi e i pezzi esposti sono presenti anche numerosi contributi italiani provenienti dal Museo astronomico copernicano dell’Istituto nazionale di astrofisica della sede di Roma.

A Madrid l’esposizione ha attirato oltre 160mila visitatori in tre mesi. Un grande risultato che la Città delle arti e delle scienze di Valencia si promette di migliorare ulteriormente, ospitando la mostra da giugno 2018 a maggio 2019. La grande attrattiva di Marte, pianeta rosso e nostro vicino di casa, emerge grazie a un approccio globale, che accompagna il visitatore in un percorso multimediale, artistico e tecnologico. continua ...

Scienza, arte e musica al Teatro del Cielo

Dal 12.06.2018 al 26.07.2018

Il teatro del Cielo, presso l’Osservatorio astrofisico di Arcetri dell’Inaf

Uno degli obiettivi della comunicazione della scienza è far percepire al pubblico la dimensione internazionale e altamente competitiva della scienza stessa. Allo stesso tempo, la ricerca scientifica è una  componente fondamentale della società civile, e in tutto e per tutto appartiene ai cittadini.  Questo è lo spirito con il quale il pubblico delle Notti d’Estate ad Arcetri “sale” sul colle fiorentino per assistere a spettacoli e conferenze nel Teatro del Cielo, seguiti dalle osservazioni con i telescopi didattici in compagnia degli astronomi dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri (Oaa) dell’Istituto nazionale di astrofisica. Anche quest’anno la cena-aperitivo è preparata da I Ragazzi di Sipario, storica cooperativa onlus attiva a Firenze dal 2007, nata con la mission di offrire opportunità di lavoro a persone con disabilità intellettiva o in situazione di fragilità, e favorirne l’inclusione sociale attraverso il lavoro. Tra le tante novità, la collaborazione con il Liceo artistico di Porta Romana per la preparazione dei manifesti delle Notti, che hanno sempre di più il carattere di un vero e proprio festival della scienza. continua ...

A Napoli, un sorso di scienza

Dal 10.05.2018 al 27.07.2018

Scarica la locandina dell’evento

Aperitivo sotto le stelle è una rassegna di eventi aperti al grande pubblico, dove temi di natura scientifica vengono affrontati in un ambiente informale. L’idea nasce dall’osservazione che spesso le migliori domande, e di conseguenza le migliori conversazioni, avvengono durante i momenti di pausa. Questi eventi sono quindi progettati in modo da combinare informazione e relax stimolando curiosità e comunicazione. Il cuore di ciascun appuntamento è sempre un seminario divulgativo su temi caldi o curiosità scientifiche. continua ...

È l’ora di Carpi in Scienza

Dal 20.03.2018 al 22.03.2018

La locandina dell’edizione 2018

Il festival Carpi in Scienza giunge nel 2018 alla sua terza edizione. L’’inaugurazione è domani, martedì 20 marzo alle 9:30, presso il Cinema Corso, in Corso Manfredo Fanti 91, a Carpi, in provincia di Modena. Il tema di quest’’anno è Equilibri: costituirà il filo rosso per le conferenze, i seminari, i laboratori e tutte le proposte che animeranno i tre giorni della rassegna. Protagonisti saranno gli studenti delle quattro scuole secondarie di secondo grado coinvolte, insieme a esperti, divulgatori scientifici, ricercatori e professori, mentre l’’accompagnamento musicale è affidato alla Banda Rulli Frulli. continua ...

Scienza in scena a Milano

27.01.2018, ore 20:45 – 28.01.2018, ore 17:30

Filippo Tognazzo durante una rappresentazione di Starlight. Fotografia tratta dal sito starlight.inaf.it

Come ogni anno il Pacta dei Teatri di Milano ha una ricca proposta di spettacoli di teatro scientifico. L’iniziativa, sotto la direzione artistica di Maria Eugenia D’Aquino, vede la collaborazione, tra le varie istituzioni, dell’editore Scienza Express, del Politecnico di Milano e dell’Istituto nazionale di Astrofisica. In particolare sarà Starlight, lo spettacolo di e con Filippo Tognazzo, per la prima volta a Milano, a chiudere – sabato 27 e domenica 28 gennaio – il piccolo festival di teatro scientifico, Scienza in Scena Atto 1. continua ...