Il buco nero in realtà virtuale

Crediti: Radboud University, J. Davelaar et al. (2018)

Il buco nero (o, per meglio dire, l’effetto del buco nero) al centro della nostra galassia, Sagittarius A*, è stato per la prima volta visualizzato in realtà virtuale. La simulazione è stata realizzata nell’ambito di BlackHoleCam, un progetto di ricerca europeo condotto all’interno del consorzio internazionale dello Event Horizon Telescope, il cui scopo è riuscire a ottenere, per la prima volta, l’immagine del cosiddetto orizzonte degli eventi di un buco nero. continua ...

Per vivere la realtà ci vuole fisica

Il Corriere della Sera presenta una nuova collana in 25 volumi “Lezioni di fisica”, uno strumento che vuole aiutare il pubblico di non addetti ai lavori ad esplorare le nuove frontiere di una materia che spesso sentiamo lontana da noi, attraverso il racconto e la spiegazione di docenti e ricercatori dell’Istituto nazionale di fisica nucleare e dell’Istituto nazionale di astrofisica.

Gli argomenti trattati nella collana spaziano dalla fisica teorica e sperimentale, ai paradossi quantistici e alle indagini astrofisiche nelle profondità dell’universo, per arrivare fino alle ricerche di frontiera sul teletrasporto e sulla vita extraterrestre. L’opera vuole essere una chiave per trovare le risposte alle tante domande, ma anche per porsi nuove domande, e per mostrare il fascino di una materia considerata spesso di difficile comprensione, ma che permea la nostra vita quotidiana. È la scienza della natura nel senso più ampio: il termine ‘fisica’ deriva dal neutro plurale latino physica, che sta per natura, cose naturali. continua ...