Fast scopre una pulsar al millisecondo

Il radiotelescopio FAST in Cina

Un potentissimo faro cosmico: così può essere descritto il fenomeno delle pulsar al millisecondo (o Mps). Si tratta di particolari pulsar (stelle di neutroni rotanti e pulsanti, letteralmente) che compiono un giro completo attorno al loro asse in un tempo compreso tra 1 e 10 millisecondi. Un interessante esemplare è stato di recente scoperto utilizzando il cinese Five-hundred-meter Aperture Spherical radio Telescope (meglio conosciuto come Fast), il radiotelescopio ad antenna singola più grande del mondo. continua ...

Materia oscura? No, Pulsar millisecondo

Rappresentazione artistica della Via Lattea con indicato il nucleo galattico (Galactic bulge). Crediti L Jaramillo and O Macias Virginia Tech

Il telescopio spaziale per raggi gamma Fermi, che scruta il cielo alla ricerca di sorgenti di raggi gamma dal 2008, ha individuato un segnale tanto misterioso quanto energetico proveniente dal centro della Via Lattea. Una fonte massiccia la cui origine ha dato vita a diverse ipotesi.

Una serie di impulsi? Una gran numero di stelle giovani? Oppure la più accreditata, lo scontro di particelle di materia oscura? «Teoricamente, molto raramente, queste particelle si scontrano ed emettono luce miliardi di volte più energetica della luce visibile», spiega Roland Crocker della Anu Research School of Astronomy and Astrophysics, cofirmatario del paper pubblicato su Nature Astronomy che propone una nuova soluzione al mistero. «Per quanto il centro della nostra galassia possa essere ricco di materia oscura», osserva Crocker, «è anche popolata da antiche stelle che costituiscono una struttura chiamata nucleo galattico». continua ...

Raffiche di luce dalla pulsar al millisecondo

Impressione artistica di PsrJ1023+0038, un sistema binario composto da una stella di neutroni che strappa materia ad una stella compagna con la formazione di un disco di accrescimento, ed emette fasci luce visibile. Il riquadro mostra gli impulsi di luce visibile osservati dal fotometro Sifap al Telescopio nazionale Galileo dell’Inaf

Scoperta da un team di ricercatori in gran parte dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) una pulsar al millisecondo, ovvero una stella di neutroni in rapidissima rotazione, che emette impulsi periodici, come un potentissimo faro cosmico, non solo nella banda dei raggi X, ma anche nella luce visibile. Mai prima d’ora era stato registrato un simile comportamento in un oggetto celeste di questa categoria: Psr J1023+0038, questo il nome della pulsar, emette 590 impulsi di luce visibile ogni secondo. La scoperta, che viene pubblicata in un articolo sulla rivista Nature Astronomy, è stata effettuata grazie alle osservazioni condotte al Telescopio Nazionale Galileo dell’Inaf alle Isole Canarie, equipaggiato per l’occasione con lo strumento Sifap un fotometro ottico ad altissima risoluzione sviluppato presso il Dipartimento di fisica della “Sapienza – Università di Roma”. continua ...