Stagni caldi e meteoriti, gli ingredienti della vita

Un caldo di acqua tiepida nel Lassen Volcanic National Park in California. Crediti: Ben K. D. Pearce, Università McMaster

Gli ingredienti per innescare la vita non sono molti ma tutti sono fondamentali. Tra i 3,7 e i 4,5 miliardi di anni fa, la vita sulla Terra sarebbe iniziata dopo i numerosi impatti di meteoriti che hanno rilasciato gli elementi essenziali in piccoli stagni di acqua calda. A dirlo sono gli scienziati della McMaster University e del Max Planck Institute. I loro calcoli suggeriscono che il ciclo stagionale dell’acqua in piccoli specchi d’acqua (precipitazione, evaporazione e drenaggio) abbia legato i “mattoni” alla base della vita molecolare, quei componenti fondamentali dei nucleotidi a loro volta trasportati dai meteoriti provenienti dalla spazio quando il pianeta era ancora molto giovane, dando infine origine ai polimeri di Rna, continua ...

Adeano sismico: tutta colpa dei meteoriti

Un disegno che illustra come gli impatti degli asteroidi abbiano causato l’attività tettonica sulla Terra primordiale. Crediti: James Tuttle Keane

Di recente, un gruppo di scienziati ha presentato su Nature Geoscience una teoria interessante per spiegare cosa abbia innescato i processi tettonici e il campo magnetico del nostro pianeta. La causa? Impatti di meteoriti giganti con la giovane Terra, nello specifico durante l’Adeano (da Ade, il dio degli inferi), cioè quell’eone primordiale che i geologi utilizzano per descrivere il periodo geologico quando sul nostro pianeta la vita ancora non c’era (dai 4,6 ai 4 miliardi di anni fa). continua ...