Iperfibra? Anche per la radioastronomia

Ricercatori australiani hanno inviato un segnale di riferimento tra due telescopi radio utilizzando un collegamento di 155 chilometri di fibra ottica per telecomunicazioni. La tecnologia è utile per collegare schiere di parabole radioastronomiche come quelle nell’immagine, che rappresenta l’Australia Telescope Compact Array. Crediti: D. Smyth, Csiro

In un articolo pubblicato sulla rivista Optica, un consorzio di istituzioni australiane ha dimostrato, per la prima volta, che un riferimento di frequenza stabile può essere trasmesso a più di 300 chilometri di distanza su una normale rete di telecomunicazioni in fibra ottica e utilizzato per sincronizzare due radiotelescopi in modo affidabile. Si tratta in qualche modo di una rivoluzione, che apre la possibilità di realizzare schiere di radiotelescopi sincronizzati fra loro semplicemente accedendo all’infrastruttura di rete commerciale. continua ...