Manhattanhenge, tramonto sulla Grande Mela

Dal 29.05.2018 al 30.05.2018

Manhattanhenge del 2008. Crediti: Michael Tyznik / Flickr

«Per la vista della skyline di New York rinuncerei al più bel tramonto del mondo», diceva il Gail Wynand in La fonte meravigliosa di Ayn Rand. Ebbene, ci sono alcune rare sere – come questa sera e domani sera – in cui Gail non deve rinunciare a nulla. Uno fra i tramonti più belli del mondo è infatti in programma alle 20:13 (ora della east coast) di oggi, 29 maggio, e alle 20:12 di domani, 30 maggio, proprio nel cuore della Grande Mela. Quando sulla 42esima – ma anche sulla 57esima, sulla 34esima e più in generale in molte delle strade di Manhattan dalle quali, volgendosi verso ovest, si vede il New Jersey – si potrà ammirare il disco del sole al tramonto allinearsi esattamente al centro della strada.

Manhattanhenge, lo chiamano. Con ovvio richiamo a Stonehenge. Anche se gli antichi druidi – o chiunque altro bazzicasse il celebre circolo di pietre nella campagna inglese – certo non avevano il problema che affliggerà questa sera le migliaia di instagrammers, youtubers e selfiers che si presenteranno puntuali all’appuntamento con il tramonto dell’anno: il traffico. La sicurezza innanzi tutto, ricordano le autorità, temendo che il fascino dello spettacolo – godibile nella sua pienezza solo stando al centro delle celebri strade – possa essere causa di fatali distrazioni.

Nome evocativo e location suggestiva a parte, il fenomeno non si può certo dire straordinario: è sufficiente il giusto connubio fra natura e urbanistica. E accade a New York come accade in qualunque città abbia un reticolo di lunghe arterie parallele l’una all’altra e con un angolo rispetto alla direzione est-ovest (29° per New York) sufficientemente contenuto da intercettare, qualche volta all’anno, il disco del sole al tramonto. Due volte all’anno, per la precisione (escludendo casi in cui l’orientamento sia tale da cogliere il tramonto esattamente al solstizio, dunque una volta all’anno soltanto). Due occasioni all’anno che i newyorkesi hanno fatto diventare quattro, considerando sia i due giorni in cui il fondo della strada, nella fase di attraversamento del sole, taglia esattamente il disco a metà (half sun) e quelli in cui, invece, il disco si appoggia alla strada con il suo bordo inferiore (full sun).

La sequenza in cui si avvicendano è sempre la stessa: half sun un giorno, full sun quello successivo, poi – qualche settimana più tardi, trascorso il solstizio – full sun un giorno e half sun quello successivo. Date che quest’anno cadono, appunto, il 29 (half) e il 30 (full) maggio, e il 12 (full) e il 13 (half) di luglio. E nella vostra città, sapete se ci sono giorni henge?

Henge su xkcd

Fonte: Manhattanhenge, tramonto sulla Grande Mela