Bologna e dintorni, idee per un’estate al buio

Dal 01.06.2018 al 22.09.2018

“Come si chiama quella stella?” Questa domanda ricorre spesso durante le calde sere estive, quando siamo all’aperto per cercare un po’ di refrigerio. Per rispondere a questa e ad altre domande, riparte nella città metropolitana di Bologna la 21esima edizione della rassegna di astronomia per grandi e piccoli appassionati del cielo, promossa dall’Osservatorio di astrofisica e scienza dello spazio dell’Inaf di Bologna.

Il programma è ricco di appuntamenti. A partire da oggi, venerdì 1° giugno, fino a sabato 22 settembre sono previste serate di osservazione della volta celeste al telescopio e spettacoli dal planetario della Stazione astronomica di Loiano, mentre dai parchi di Bologna sono in programma due serate, una per riconoscere le stelle e le costellazioni presenti in cielo, utilizzando il raggio di un potente laser come “bacchetta”, e una serata per seguire l’osservazione dell’eclisse totale di Luna con telescopi da campo. Partner della rassegna astronomica sono l’associazione Sofos, attiva nel settore della divulgazione da oltre un decennio, e la Città Metropolitana, che ha inserito Col favore del Buio nel cartellone degli eventi culturali di Bologna Estate 2018.

«Il nostro istituto, oltre a svolgere ricerche scientifiche riconosciute in tutto il mondo e rivolte a conoscere i misteri del cosmo, ha una ventennale tradizione di incontri con il pubblico per divulgare il nostro lavoro», dice Andrea Comastri direttore dell’Osservatorio bolognese. «Il nostro è un ruolo istituzionale svolto con passione e professionalità, che ci porta ad incontrare scuole e pubblico generico per diffondere non solo i concetti della cultura scientifica, ma anche la bellezza della scienza».

«In occasione degli appuntamenti estivi con il cielo» spiega Sandro Bardelli, responsabile della divulgazione dell’Osservatorio, «ci piace parlare di astronomia facendo cenni interdisciplinari, come la mitologia legata alle costellazioni, che da sempre accende l’immaginazione di grandi e piccini. Inoltre, in una delle nostre serate avremo modo di assistere alla spettacolare eclissi di Luna, la più lunga del secolo, mentre in cielo avremo visibili contemporaneamente Giove, Saturno e Marte».

Durante i numerosi appuntamenti estivi con il cielo, il pubblico verrà accompagnato non solo da astronomi professionisti, ma anche da animatori scientifici dell’associazione Sofos. Le attività sono svolte in collaborazione con il dipartimento di fisica e astrofisica dell’università di Bologna, la Città Metropolitana, il comune di Loiano, l’Unione dei comuni dell’appennino bolognese, il quartiere Navile, la fondazione Villa Ghigi e l’associazione Ca’ Bura.

Per saperne di più:

  • Scarica la locandina con tutti gli appuntamenti previsti, le informazioni e i contatti utili per le prenotazioni (ove siano richieste)

Fonte: Bologna e dintorni, idee per un’estate al buio